L’Altra Franciacorta

A volte capita.

Capita quando siamo convinti di conoscere tutto, o quasi, di una zona vitivinicola. Quando ci siamo costruiti il nostro castello di false convinzioni, …ecco proprio in quel momento, capita una cosa brutta, capita che ci sediamo, capita che diamo  per scontati alcuni aspetti più famigliari dimenticando che dal momento che ci sentiamo “arrivati”comincia la rapida discesa verso una forma di saccenza fastidiosa e fuorviante, capita quando non rimaniamo curiosi e affamati e quando di colpo finiamo di essere studenti per diventare presunti “esperti di vino.

Pensavo di avere un quadro chiaro della Franciacorta, le aziende più conclamate e quelle più di nicchia, i sistemi di vinificazione, il territorio e la cantina. Era un’idea abbastanza chiara. Lo era fino a ieri, fino a quando ho scoperto un terreno diverso durante la visita all’azienda Camossi di Erbusco e ho approfondito con loro le tematiche più intriganti del sistema di rifermetanzione in bottiglia chiamato “solouva”.  Si tratta di un sistema di rifermentazione naturale che prevede  l’utilizzo del solo mosto d’uva senza l’ausilio di zuccheri aggiunti, un sistema innovativo,  usato da meno di una decina di aziende in Franciacorta da circa 5 anni, che permette di far maturare le uve senza anticipare la vendemmia per mantenere acidità e sviluppare una quantità di alcol contenuta, sfruttando così il potenziale di un terroir zonato e intrigante nelle sue mille sfaccettature minerali, ottenendo spumanti tesi e verticali, di un’eleganza e una pulizia invidiabile che ti lasciano in bocca la sensazione salina netta di chi ha voluto portare in tavola e nel bicchiere, la vera essenza di questa terra così ricca di elementi contrastanti. Così intrigante e contestata da poter mostrare tanti aspetti diversi di se stessa. La Franciacorta e l’altra Franciacorta: argomento sempre più attuale di cui parleremo durante i nostri appuntamenti di aggiornamento con AIS Valle d’Aosta.

Alberto Levi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: